Ultimo numero

Il Cantonetto, giugno 2022, N. 1
 

Il numero che apre l’annata 2022 attraversa numerosi ambiti della storia culturale del territorio ticinese: temi d’arte, lingua, letteratura, storia… I pezzi d’apertura sono dedicati al fondatore della nostra rivista “Il Cantonetto”, Mario Agliati (1922-2011), di cui ricorre quest’anno l’anniversario del centenario della nascita. In particolare, è rievocato il legame dello scrittore luganese con la sua città, con la riproposta, tra l’altro, di stralci da sue opere come Lugano del buon tempo (1963), nonché con la riproduzione di suoi disegni e dipinti che restituiscono scorci della città e del suo lago, insieme a raffigurazioni di momenti di vita cittadina còlti durante le soste in biblioteca, nei caffè, alla Posta centrale, nelle strade… Un ulteriore tributo è quello dedicato al pittore Pietro Salati (1920-1975), tra i pionieri dello CSIA di Lugano: a lui il noto poeta mantovano Umberto Bellintani, intimo amico di Salati con cui aveva condiviso gli anni giovanili della formazione, ha dedicato due poesie proposte qui per la prima volta. Non mancano incursioni di genere linguistico, così come approfondimenti storici dedicati alle scuole fransciniane o alle vie di comunicazione. Altro pezzo forte di genere artistico è il saggio intorno agli artisti interpreti della scultura praticata nel Ticino a partire dal Dopoguerra fino ai nostri giorni. Chiude il fascicolo una nutrita sezione di recensioni librarie.

 

 

SOMMARIO

 

CARLO AGLIATI, Nel centenario della nascita del “piccolo Mario", p. 1. 

CARLO SILINI, Nella chiesa di San Rocco in Canova. Ricordando Mario Agliati narratore della sua Lugano, p. 4. 

JEAN SOLDINI, Un tributo a Pietro Salati. La scuola, il ‘divenire pesci’, p. 19.

JEAN SOLDINI, Umberto Bellintani e Pietro Salati. Il filo della vita (con due poesie inedite), p. 24. 

FABRIZIO MENA, Nel nome di Stefano Franscini. L’Istituto di educazione di Luigi Massieri (Lugano, 1855-1889), p. 27.

MARCO FANTUZZI, Lingua Nostra. Lingua, uso e ideologia, p. 36.

SIMONE SOLDINI, Nella babele delle arti. Scultura nel Ticino dopo il 1945, p. 39.

MARINO VIGANÒ, Memorie storiche. Dai ponti della Torretta alla passerella sul Ticino (1488, 1815, 2022), p. 62.

LORENZO PEZZOLI, rec. a L’incanto del paesaggio, vol. 1 a cura di Paolo Crivelli, Giulio Foletti e Filippo Rampazzi; vol. 2 a cura di Paolo Crivelli e Giulio Foletti con Thomas Müller, Rancate, Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, 2021, p. 68.

GIULIO FOLETTI, rec. a Giacomo Martinetti (Firenze 1842-1910). Omaggio all’allievo ticinese di Antonio Ciseri, a cura di Mariangela Agliati Ruggia, Rancate, Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, 2021, p. 70.

ORAZIO MARTINETTI, rec. a PIETRO MARTINELLI, Le battaglie di una vita, a cura di Roberto Antonini, Bellinzona 2021, p. 71.

FLAVIO MEDICI, rec. a PIO ORTELLI, Frontiera, a cura di Flavio Catenazzi, Bellinzona 2021, p. 73.

MICHELE FERRARIO, rec. a Eros Bellinelli (1920-2019). Oltre confini e frontiere, a cura di Luca e Matteo Bellinelli, Lugano 2021, p. 75.

MILA PASSARDI, rec. a VALERIA BADASCI, ISA REGAZZONI, Manno, Bellinzona 2021, p. 77.

GIANCARLO REGGI, rec. a Inter prima artis incunabula. Catalogo delle edizioni quattrocentesche della Biblioteca diocesana di Lugano, a cura di Luca Montagner, Lugano 2021, p. 78.

AGNESE VISCONTI, rec. a Cattaneo dopo Cattaneo, a cura di Carlo G. Lacaita e Alberto Martinelli, Milano 2021, p. 80.

MIRIAM MONTÙ, rec. a GIULIA PEDRAZZI, Lo spazio nel tempo. Storia del Patriziato di Magadino attraverso i suoi beni. Dal 1860 ai giorni nostri, Magadino 2020, p. 82.

DARIO BIANCHI, rec. a Antonio Ciseri e il Ticino. Pittura sacra e ritratto di una società, a cura di Veronica Provenzale, Locarno 2021, p. 83.